LAST NEWS
Covid, il Garante della privacy: “No a passaporti vaccinali, serve una legge”Vaccinazione dei dipendenti: le FAQ del Garante privacy – Principi generali e focus sugli operatori sanitariDal Consiglio d’Europa le linee guida sul riconoscimento faccialeLavoro: Garante, no all’uso delle impronte digitali dei dipendenti se manca base normativaData breach sanitari, il Garante privacy sanziona tre struttureL’obbligo della nomina del coordinatore per la sicurezza nei cantieriDati Inail: gli infortuni sul lavoro nell’anno della pandemia“Se non ha l’età, i social possono attendere”. Lo spot del Garante privacy e di Telefono Azzurro per sensibilizzare i genitori“I tuoi dati sono un tesoro”: il video del Garante per raccontare cos’è la privacyTik Tok: dopo il caso della bimba di Palermo, il Garante privacy dispone il blocco del socialMancata tracciabilità di 125 kg di prodotti alimentari, multa e denunciaSulla non responsabilità del DdL per un infortunioWhatsapp: Garante privacy, informativa agli utenti poco chiara. L’Autorità intenzionata ad intervenire anche in via d’urgenzaLa sicurezza nel campionamento di suoli con possibile presenza di amiantoFascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei datiGarante privacy a un call center: tutelare la dignità dei lavoratoriTik Tok, a rischio la privacy dei minori: il Garante avvia il procedimento contro il social networkNorme igieniche e precauzioni per la ristorazione con servizio d’asporto e a domicilio: linee guida ISSQuestura non rettifica i dati, il Garante privacy sanziona il Ministero dell’internoWi-Fi pubblico gratuito, il Garante chiede all’Agid più tutele per gli utenti

Gdpr, mancano 3 mesi alla protezione dei dati in Europa. Siamo pronti?

Il Regolamento europeo per la protezione dei dati (anche detto Gdpr, General Data Protection Regulation) entrerà in vigore tra tre mesi, il 25 maggio 2018. Lo strumento migliorerà la privacy dei cittadini europei e porrà degli standard al di sotto dei quali nessun paese e nessuna azienda potrà scendere.

Grant Thornton, azienda di revisione e consulenza aziendale, ha organizzato a Roma un incontro di approfondimento sul Gdpr, a cui ha preso parte anche l’ex garante per la privacy Franco Pizzetti, ora membro del gruppo di lavoro per l’adeguamento delle leggi italiane a quelle imposte dalla regolamentazione europea.

Siamo pronti?
Una ricerca del Politecnico di Milano, svolta su un campione di 148 Chief information officer di grandi aziende, ha rilevato che solo il 9% di questi ha già avviato un progetto per l’applicazione del Gdpr, le cui implicazioni sfuggono al 45% dei vertici aziendali. Il motivo è semplice: l’adeguamento sembra relativamente facile sulla carta, ma da attuare nella realtà pone delle complessità, perché deve considerare una vasta gamma di ambiti e profili a iniziare da quello legale, quello informatico, passando per le caratteristiche organizzative di aziende private e pubbliche.

Il Gdpr come rivoluzione
Per Franco Pizzetti il nuovo Gdpr è una rivoluzione copernicana che pone al centro il diritto fondamentale della privacy, affinché gli europei aumentino la fiducia che nutrono nei confronti dell’economia e della società digitale.


Fonte: wired.it

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37

Newsletter WPS

Rimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein