LAST NEWS
Spid: ok del Garante privacy a nuove modalità per il rilascio dell’identità digitaleConcorsi pubblici, Garante: i dati dei partecipanti devono essere blindatiReferti online – Le domande più frequentiDpcm, Conte: I sindaci possono chiudere le piazze. Didattica in presenzaNuovo Dpcm di ottobre: mascherine all’aperto, divieto di ballo e limiti alle festeFascicolo Sanitario ElettronicoRaccomandate non consegnate, multa di 5 milioni a Poste Italiane da AntitrustFacebook, l’Irlanda blocca il trasferimento dei dati verso gli Usa: i rischi per il social senza un nuovo Privacy ShieldLo smart working accelera l’evoluzione digitale, il caso di Eni: così il palazzo di vetro lavora da casaCOVID-19: come comportarsi con i lavoratori in rientro dall’esteroMinori in vacanza Garante privacy a media: evitare dannose esposizioniSicurezza sul lavoro e diritti al cinema: a Torino la prima edizione del Job Film DaysCoronavirus, le linee guida del Mit: dalla misurazione della febbre prima di salire sul scuolabus al distanziamentoIl rientro al lavoro dei soggetti fragiliGarante per la Privacy, Stanzione è il nuovo presidenteCoronavirus, al via allo Spallanzani la sperimentazione del vaccino italianoCOVID-19: gestione del rischio e sfera di competenza del datore di lavoroInfortuni sul lavoro, ferito un operaio ArcelorMittalIl Bonus vacanze arriva via app: richieste dal 1° luglio, ecco come ottenerloScuola: Privacy, pubblicazione voti online è invasiva Ammissione non sull’albo ma in piattaforme che evitino rischi

La nuova privacy di Safari fa perdere centinaia di milioni di dollari al mercato Adsafari

Secondo quanto riferito dal The Guardian, le aziende pubblicitarie online stanno perdendo e continueranno a perdere centinaia di milioni di dollari a causa dell’Intelligent Tracking Prevention (ITP) che Apple ha introdotto su Safari.

Solo Criteo, azienda che controlla il 15% del mercato Ad basato su browser, prevede di tagliare i suoi ricavi nel 2018 di un quinto rispetto alle proiezioni effettuate prima che fosse annunciato l’arrivo dell’ITP da parte di Apple. Questi dati confermano come l’impatto della nuova privacy in Safari sarà molto grave per tutto il mercato Ad a livello globale.

Tra l’altro, l’ITP è stato introdotto da poco e nei prossimi anni sarà ulteriormente sviluppato e migliorato. Rilasciato a settembre su iOS e macOS, questo strumento che limita le possibilità di tracciamento degli utenti era stato raggirato con una scappatoia da Criteo e altre aziende Ad, ma la “falla” è stata chiusa da Apple con iOS 11.2 rilasciato a dicembre.

L’Intelligent Tracking Prevention riduce l’uso dei cookie, che possono potenzialmente essere utilizzati per creare profili dettagliati dell’attività Web dell’utente, ad esempio mostrando annunci di gioielli a qualcuno che sta visitando siti di matrimoni, anche se poi ci si collega a pagine Web completamente indipendenti.

Diverse organizzazioni del settore pubblicitario hanno protestato contro l’ITP, definendolo “unilaterale e pesante“, oltre che una minaccia al “prezioso ecosistema della pubblicità digitale che finanzia gran parte dei contenuti e dei servizi digitali di oggi”


Fonte: iphoneitalia.com

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37

Newsletter WPS

Rimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein