Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
LAST NEWS
Dati in cambio di soldi: il Garante privacy porta la questione in Europa. Sotto la lente dell’Autorità la app “Weople”Nexi: Nessun attacco hacker o fuga di informazioniPackaging alimentare, uno studio europeo: “Trovate sostanze pericolose, Ue stabilisca nuovi limiti”Gdpr: le prescrizioni del Garante per poter trattare categorie particolari di datiI dati anonimi non sono sufficienti a proteggere la privacy, risalire agli utenti è facilissimoFacebook, multa da 5 miliardi di dollari per violazione della privacyIsee precompilato: Garante, ok alla prima fase attuativaFirmato il nuovo contratto dei medici, era atteso da 10 anni: 200 euro di aumento medio mensileMarmellata con allergene: questi i lotti richiamati dai supermercati ConadGarante privacy: no spam ai possessori di carte fedeltàSicurezza informatica, il «Gdpr» fatica a decollare: sanzioni in ritardo e poche segnalazioniLa Commissione Europea ha aperto un’indagine nei confronti di Amazon per sospetta concorrenza slealePrivacy e dati sensibili. Ma i nostri sanitari conoscono la legge?WhatsApp e Telegram: privacy a rischio con l’invio di foto e file multimedialiIl responsabile HACCPUE, in Gazzetta Ufficiale la Guida sui requisiti per l’igiene dei mangimiGdpr: il Garante Privacy a supporto delle impreseOffice 365 bandito da alcune scuole tedesche: viola le norme sulla privacyIncidenti sul lavoro, nel bresciano muore operaio di 58 anni schiacciato da un macchinarioReddito di cittadinanza: Garante Privacy, ok a regole per accessi selettivi ai dati

Privacy, Garante: “L’azienda non può accedere nelle mail dei dipendenti” e ordina al Sole 24 Ore di smettere

Il provvedimento riguarda il caso di un singolo, ma è indubbio che il Garante della privacy abbia fissato dei paletti inviolabili nella trattazione dei dati personali dei dipendenti e stigmatizza l’accesso nell’account di posta elettronica. A ricorrere all’autorità guidata da Antonello Soro un giornalista del gruppo del Sole 24 Ore licenziato che ha ottenuto l’accoglimento parziale del suo ricorso in cui contesta l’illeceità dell’operato dell’azienda. E così il Garante, il 18 aprile scorso, ha ordinato all’azienda di “astenersi con effetto immediato dall’effettuare ogni ulteriore trattamento dei dati contenuti nelle comunicazioni di posta elettronica…” e rigettato la richiesta di accesso ai dati personali del ricorrente contenuti nelle comunicazioni. Quindi è stato deciso che l’azienda paghi 300 dei 500 euro di spese.

“Il Sole24Ore prende atto della decisione del Garante Privacy sulla liceità dell’accesso nelle mail aziendali da parte dell’azienda, riferita al ricorso di un collega sanzionato con la massima misura del licenziamento disciplinare. Il Garante ha ritenuto illegittimo il trattamento dei dati personali fatto dall’azienda al fine di istruire il procedimento disciplinare e procedere alla contestazione – si legge in una nota del Cdr di Radiocor Plus -. In particolare emerge la violazione della disciplina in materia di Privacy e, soprattutto, dell’accordo sindacale 13 giugno 2016 che espressamente prevede che ‘gli eventuali controlli e verifiche citati nella policy aziendale non potranno avere ad oggetto i documenti, i dati e il contenuto del materiale utilizzato dai giornalistì in considerazione della ‘natura specifica dell’attività giornalistica e della relativa normativa a tutela della salvaguardia della segretezza delle fonti“.

“Riteniamo – continua il comunicato – che seppure tale provvedimento promani da un ricorso individuale riguardi in modo stringente tutto il corpo redazionale del Sole 24 Ore, oltre a essere un principio generale per tutti i giornalisti italiani,sia dove stigmatizza il comportamento dell’azienda sia dove ribadisce la piena efficacia dell’accordo sindacale a tutela del lavoro giornalistico”. “Alla luce di tale pronuncia il Cdr vigilerà – con il sostegno della Fnsi nazionale, dell’Associazione Lombarda dei giornalisti e di Stampa Romana – affinché Il Sole 24 Ore si adegui alle prescrizioni del Garante Privacy, rinnovi con i suoi giornalisti il proprio impegno a rispettare gli accordi sindacali e chiarisca il punto sull’uso personale della mail aziendale”.


Fonte: ilfattoquotidiano.it

Chiusura Estiva

Gli uffici di WPS Group rimarranno chiusi per le ferie estive dal 12 al 23 Agosto 2019

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37

Newsletter WPS

Rimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.