Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
LAST NEWS
Infortuni sul lavoro, ferito un operaio ArcelorMittalIl Bonus vacanze arriva via app: richieste dal 1° luglio, ecco come ottenerloScuola: Privacy, pubblicazione voti online è invasiva Ammissione non sull’albo ma in piattaforme che evitino rischiGarante, no agli accessi indebiti ai dossier sanitariWhistleblowing non sicuro: Garante privacy sanziona un’università per 30.000 €Faro del Garante Privacy su sanità, fatturazione elettronica, food deliveryPillole di sicurezza: obblighi del medico competenteSalute: Garante, no alla e-mail con più indirizzi in chiaroGdpr e albo pretorio on line: Garante, illecito pubblicare dati sulla saluteGarante: sì al censimento permanente, ma più tutele per i dati personaliMarketing: dal Garante privacy sanzione di 27 milioni e 800 mila euro a TimCodice della strada: ecco che cosa cambiaSicurezza sul lavoro, il Ministero del Lavoro interpella gli operatoriIl Garante privacy sanziona Eni Gas e Luce per 11,5 milioni. Telemarketing indesiderato e attivazione di contratti non richiestiIl Garante: “80 app spia per ogni smartphone. Serve uno scudo digitale” – Intervista ad Antonello SoroPa: il Garante Privacy chiede più tutele per chi segnala gli illecitiLavoro: è illecito mantenere attivo l’account di posta dell’ex dipendentePrivacy: controllo più efficace sui grandi sistemi informativi UeValutazione del rischio da agenti biologici: come affrontarli al meglio?Università: concorsi, no ad accesso civico ai dati di elaborati e curricula

Privacy e gdpr, i giganti tech si riuniscono per affrontare il problema

Le preoccupazioni dei consumatori nei confronti della privacy sono tutt’altro che scemate con lo sfumare (almeno per le cronache) dello scandalo Cambridge Analytica. C’è ancora molto di cui discutere e per questo i giganti della Silicon Valley hanno appunto domani per un evento organizzato dall’Information Technology Industry Council (Iti), un organismo al quale siedono Facebook,  Google,  Apple,  Salesforce,  Ibm,  Microsoft,  Intel,  Qualcomm,  Samsung,  Dropbox e altri.

Anche se non è stata comunicata la lista degli effettivi partecipanti all’incontro, Dean Garfield, Ceo e presidente di Iti ha detto ad Axios che un rinnovato senso di urgenza intorno alla privacy dei consumatori è evidente: “Secondo la mia esperienza, hanno sempre considerato la privacy come un principio fondamentale, ma la domanda su come darle un senso e parlarne in un modo significativo si è fatto più pressante”.

Ovviamente, sul piatto della discussione c’è anche il gdpr europeo, con il quale gli Stati Uniti stanno cercando di interfacciarsi.

La tradizione d’Oltreoceano su tema privacy tende a strutturare norme più verticali, con standard diversi settore per settore. A sorvegliare, oltre le norme della Ftc, accordi come il Privacy Shield per il trasferimento dei dati tra l’Unione Europea e gli Stati Unitim a il Gdpr rimane una sfida aperta.

“Solo perché l’Europa ha adottato un approccio globale non significa che il nostro, diverso, sia carente – ha commentato Garfield – E proprio perché l’Europa è in anticipo non significa che sia il migliore o il definitivo.


Fonte: wired.it

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37

Newsletter WPS

Rimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.