LAST NEWS
La sicurezza nel campionamento di suoli con possibile presenza di amiantoFascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei datiGarante privacy a un call center: tutelare la dignità dei lavoratoriTik Tok, a rischio la privacy dei minori: il Garante avvia il procedimento contro il social networkNorme igieniche e precauzioni per la ristorazione con servizio d’asporto e a domicilio: linee guida ISSQuestura non rettifica i dati, il Garante privacy sanziona il Ministero dell’internoWi-Fi pubblico gratuito, il Garante chiede all’Agid più tutele per gli utentiTelemarketing aggressivo. Dal Garante privacy sanzione a Vodafone per 12 milioni 250 mila euroReferti on line accessibili ad altri pazienti, il Garante sanziona un policlinicoNuove ispezioni del Garante su fatturazione elettronica, data breach e food deliverySpid: ok del Garante privacy a nuove modalità per il rilascio dell’identità digitaleConcorsi pubblici, Garante: i dati dei partecipanti devono essere blindatiReferti online – Le domande più frequentiDpcm, Conte: I sindaci possono chiudere le piazze. Didattica in presenzaNuovo Dpcm di ottobre: mascherine all’aperto, divieto di ballo e limiti alle festeFascicolo Sanitario ElettronicoRaccomandate non consegnate, multa di 5 milioni a Poste Italiane da AntitrustFacebook, l’Irlanda blocca il trasferimento dei dati verso gli Usa: i rischi per il social senza un nuovo Privacy ShieldLo smart working accelera l’evoluzione digitale, il caso di Eni: così il palazzo di vetro lavora da casaCOVID-19: come comportarsi con i lavoratori in rientro dall’estero

Formazione DPO “Data Protection Officer” …Quanta confusioneData Privacy Officer

Manca poco alla scadenza del 25 maggio, termine ultimo per mettersi a norma con il nuovo regolamento Privacy “GDPR 2016/679 e sempre più aziende, organismi, enti di formazione propongono corsi abilitanti a diventare “DPO”.

Ma ATTENZIONE, è vero che il Garante non si è ancora espresso su molti aspetti legati all’interpretazione della nuova norma, ma è sempre stato chiaro sul fatto che non esista una formazione “certificata”, quello che viene principalmente richiesto al DPO è “possedere un’adeguata conoscenza della normativa e delle prassi di gestione dei dati personali, poi ovvio che se ci sono delle attestazioni di percorsi effettuati, saranno un fattore comprovante a quanto appena citato.

Anche un percorso formativo di 100 o più ore, non darà mai l’esperienza necessaria per poter gestire tutti gli adempimenti previsti dal nuovo regolamento, oltretutto le aziende che si avvarranno del DPO saranno strutturate e con profili di rischio medio/alti, impensabile “anche a fronte del nuovo imponente apparato sanzionatorio” dare in mano l’attività di gestione e controllo Privacy a dei neofiti. …..La strada è solo un’altra, a breve tutte le info necessarie.


Fonte: WPS Group 

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37
ISO 9001 2015

Newsletter WPS

ico emailRimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein