Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
LAST NEWS
Infortuni sul lavoro, ferito un operaio ArcelorMittalIl Bonus vacanze arriva via app: richieste dal 1° luglio, ecco come ottenerloScuola: Privacy, pubblicazione voti online è invasiva Ammissione non sull’albo ma in piattaforme che evitino rischiGarante, no agli accessi indebiti ai dossier sanitariWhistleblowing non sicuro: Garante privacy sanziona un’università per 30.000 €Faro del Garante Privacy su sanità, fatturazione elettronica, food deliveryPillole di sicurezza: obblighi del medico competenteSalute: Garante, no alla e-mail con più indirizzi in chiaroGdpr e albo pretorio on line: Garante, illecito pubblicare dati sulla saluteGarante: sì al censimento permanente, ma più tutele per i dati personaliMarketing: dal Garante privacy sanzione di 27 milioni e 800 mila euro a TimCodice della strada: ecco che cosa cambiaSicurezza sul lavoro, il Ministero del Lavoro interpella gli operatoriIl Garante privacy sanziona Eni Gas e Luce per 11,5 milioni. Telemarketing indesiderato e attivazione di contratti non richiestiIl Garante: “80 app spia per ogni smartphone. Serve uno scudo digitale” – Intervista ad Antonello SoroPa: il Garante Privacy chiede più tutele per chi segnala gli illecitiLavoro: è illecito mantenere attivo l’account di posta dell’ex dipendentePrivacy: controllo più efficace sui grandi sistemi informativi UeValutazione del rischio da agenti biologici: come affrontarli al meglio?Università: concorsi, no ad accesso civico ai dati di elaborati e curricula

Privacy: al via l’indagine conoscitiva internazionale sulla gestione dei data breach

Parte oggi il “Privacy Sweep 2019”, un’indagine a carattere internazionale dedicata quest’anno alla gestione dei data breach da parte di soggetti pubblici e privati. Le Autorità di protezione dati che svolgeranno l’indagine prenderanno in esame i processi e le procedure adottati per la gestione delle violazioni dei dati personali dai titolari dei trattamenti che operano sui rispettivi territori nazionali. L’iniziativa è coordinata dalla Global Privacy Enforcement Network (GPEN), la rete internazionale nata per rafforzare la cooperazione tra le Autorità della privacy di diversi Paesi, di cui il Garante italiano fa parte. Allo Sweep 2019 partecipano, oltre a quella italiana, altre 17 Autorità garanti della privacy di vari Paesi del mondo.

Il Garante per la protezione dei dati personali concentrerà la sua attività sul settore dell’e-commerce attraverso l’analisi di un campione significativo di aziende italiane.

I risultati dell’indagine internazionale saranno resi pubblici il prossimo novembre.

Lo “Sweep” (“indagine a tappeto”) sulla gestione dei data breach fa seguito ad analoghe indagini effettuate negli scorsi anni che hanno preso in esame il principio di responsabilizzazione (accountability), le informative privacy su siti web e le app per la telefonia mobile, i servizi online destinati a minori, l’Internet delle cose.

Che cos’è il Global Privacy Enforcement Network (GPEN)

Il GPEN (Rete globale per l’applicazione delle norme in materia di privacy) è stato costituito nel 2010 facendo seguito ad una raccomandazione dell´OCSE. L’obiettivo è quello di promuovere la cooperazione internazionale fra le Autorità di controllo in materia di privacy alla luce della globalizzazione dei mercati e del crescente flusso di informazioni personali.


Fonte: garanteprivacy.it

Chiusura estiva

I nostri uffici saranno chiusi per ferie dal 10 al 21 agosto 2020

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37

Newsletter WPS

Rimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.