LAST NEWS
Mancata tracciabilità di 125 kg di prodotti alimentari, multa e denunciaSulla non responsabilità del DdL per un infortunioWhatsapp: Garante privacy, informativa agli utenti poco chiara. L’Autorità intenzionata ad intervenire anche in via d’urgenzaLa sicurezza nel campionamento di suoli con possibile presenza di amiantoFascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei datiGarante privacy a un call center: tutelare la dignità dei lavoratoriTik Tok, a rischio la privacy dei minori: il Garante avvia il procedimento contro il social networkNorme igieniche e precauzioni per la ristorazione con servizio d’asporto e a domicilio: linee guida ISSQuestura non rettifica i dati, il Garante privacy sanziona il Ministero dell’internoWi-Fi pubblico gratuito, il Garante chiede all’Agid più tutele per gli utentiTelemarketing aggressivo. Dal Garante privacy sanzione a Vodafone per 12 milioni 250 mila euroReferti on line accessibili ad altri pazienti, il Garante sanziona un policlinicoNuove ispezioni del Garante su fatturazione elettronica, data breach e food deliverySpid: ok del Garante privacy a nuove modalità per il rilascio dell’identità digitaleConcorsi pubblici, Garante: i dati dei partecipanti devono essere blindatiReferti online – Le domande più frequentiDpcm, Conte: I sindaci possono chiudere le piazze. Didattica in presenzaNuovo Dpcm di ottobre: mascherine all’aperto, divieto di ballo e limiti alle festeFascicolo Sanitario ElettronicoRaccomandate non consegnate, multa di 5 milioni a Poste Italiane da Antitrust

Trasformazione digitale, cloud e sicurezza il focus dei CEO

Se la trasformazione digitale, e il suo corollario del cloud, è uno dei temi salienti  del momento, non per questo non esistono problemi. In sostanza,  si è in presenza di una rosa con ancora numerose spine e tra queste, si evince da uno studio realizzata da Economist Intelligence Unit sui CEO di paesi di cinque continenti e commissionato da BT, due sono quelli che emergono: le carenze tecnologiche e i timori per la sicurezza.

La realtà risiede spesso nei numeri e anche in questo caso sono abbastanza chiari. Circa il quaranta  per cento dei CEO pone la digital transformation alla cima delle necessità a livello di board e poco meno di un quarto è impegnato nel pilotare  i programmi aziendali avviati a tal fine.

Gli obiettivi da raggiungere, esaminati in maggior dettaglio nel numero di settembre di Cloud&Business, sono una maggior efficienza operativa, miglioramento del servizio clienti, innovazione futura e sicurezza, tutti aspetti ritenuti un differenziale chiave al fine di aver successo sul mercato.

Allo stesso tempo i  manager  evidenziano anche come una maggiore integrazione, affidabilità, sicurezza ed efficienza di costo siano gli elementi necessari e più importanti per realizzare quell’infrastruttura che sarà alla base del business digitale del futuro.

Quando si tratta però di soddisfare le proprie ambizioni digitali, più di un quarto dei CEO considera la sicurezza come fattore chiave di differenziazione.  Questa visione è prevalente specie nei settori rivolti al consumer, e cresce  non sorprendentemente fino a quasi il 50 per cento per i CEO che operano nel settore dei servizi finanziari.

Le esigenze di sicurezza (vedere in proposito Cloud&Business di settembre) stanno spingendo le aziende del settore sicurezza a proporre soluzioni sempre più performanti ed evolute.

Tra queste, Forcepoint ha ad esempio rafforzato il portfolio di sicurezza in cloud mettendo a disposizione dei team IT nuovi controlli comportamentali che permettono di semplificare la protezione di dipendenti, dati aziendali critici e proprietà intellettuale.

Le nuove funzionalità, disponibili in Forcepoint CASB, Forcepoint Web Security e Forcepoint Email Security, abilitano, ha spiegato l’azienda, il ricorso al Cloud come motore per lo sviluppo del proprio business in modo sicuro e affidabile.

Da parte sua, Fortinet,  altra società attiva nello sviluppo di soluzioni di cybersecurity ad alte prestazioni, ha invece annunciato la disponibilità della sua soluzione di sicurezza FortiGate Virtual Machine (VM) per i clienti di VMware Cloud on AWS.

In pratica, FortiGate VM è una soluzione che ha l’obiettivo di permettere agli utilizzatori di VMware Cloud on AWS di estendere un proprio cloud privato VMware al public cloud, con la possibilità di  connettività site-to-site, una segmentazione cross-cloud e la definizione di  policy di sicurezza che risultino coerenti per i diversi cloud coinvolti nella realizzazione del cloud ibrido che ne deriva.

Rivolta alle PMI è invece XGen Security, una soluzione recentemente introdotta sul mercato da Trend Micro. Si tratta di un insieme di tecniche intergenerazionali di difesa che include una miscela di tecniche di difesa dalle minacce avanzate e che  applica in maniera intelligente la tecnologia più adatta e nel momento che serve, evolvendo e imparando progressivamente.

Tramite il machine learning analizza i file sia prima che durante la loro esecuzione in modo da ridurre i falsi positivi. Tutte le capacità sono alimentate dalla Trend Micro Smart Protection Network, l’intelligence globale sulle minacce cloud-based che fornisce aggiornamenti di risposta rapidi nel momento in cui una nuova minaccia viene rilevata in modo da consentire una protezione più veloce.

Se  i CEO hanno problemi e timori per quanto concerne la sicurezza non si può certo dire che  questi non sano all’attenzione  degli operatori del settore.


Fonte:tomshw.it

WIDGET-WPSACADEMY

WIDGET-SPOTTV

WPS Group è certificata ISO 9001:2015

Quality Management System
EA 35A & 37
ISO 9001 2015

Newsletter WPS

ico emailRimani aggiornato per non perdere novità e promozioni!

RICORDATI …

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

Albert Einstein